martedì 31 Marzo 2020

[email protected]

Tivoli II- Tivoli centro“- A. Baccelli”- a.s.2019/2020

Un film particolarmente accattivante

“Animali fantastici e dove trovarli”( spoiler)

Il film Animali fantastici e dove trovarli è un film diretto da David Yates. La sceneggiatura è stata scritta da J.K. Rowling, autrice della famosa saga del mago “Harry Potter”. Il film è il prequel di Harry Potter, cioè la storia prima della nascita del mago. Il film è uscito in tutte le sale italiane il 17 novembre 2016. Il genere che prevale è il fantasy, ma sono presenti anche scene drammatiche e di avventura. La casa di produzione è la Warner Bros Pictures.  I paesi di produzione sono il Regno Unito e gli Stati Uniti d’America. La lingua originale del film è l’inglese. La durata del fil è di 133 minuti. I produttori del film sono : David Heyman, J. K. Rowling, Steve Kloves, Lionel Wigram.  La fotografia è di Philippe Rousselot, il montaggio è di Mark Day, gli effetti speciali sono stati realizzati da David Watkins, Tim Burke, Christian Manz, le musiche sono di James Newton Howard, la  Scenografia è di Stuart Craig, i costumi sono di  Colleen Atwood e il trucco è stato realizzato da Ellie Garratt. Ci troviamo a New York nel’ anno 1926.I Babbani (chiamati in America No-Mag) rischiano di scoprire l’esistenza della magia: la causa è un evento nel quale si trova coinvolto Newt Scamander (Eddie Redmayne, già noto per i suoi ruoli in La Teoria del Tutto, Elizabeth: The Golden Age e Les Misérables), un magizoologo (studioso di creature magiche) che ha appena lasciato l’Inghilterra per giungere negli USA. Scamander, infatti, porta con sé una strana valigetta in grado di nascondere (si fa per dire…) creature straordinarie. Il Magico Congresso degli Stati Uniti lo accusa di essere responsabile della fuga degli esseri dalla valigia – in realtà causata da un pasticcere babbano, Jacob Kowalski – che potrebbero rivelare alla città l’esistenza dei maghi. Scamander, in compagnia di Porpentina (Katherine Waterstone, futura protagonista di Alien: Covenant con la regia di Ridley Scott), Queenie (Alison Sudol) e il babbano Jacob (Dan Fogler), cercherà dunque di sistemare le cose, ma a modo suo. Ovviamente non mancherà il cattivo di turno e una buona dose di caccia alle streghe che complicheranno le cose. Gli animali fantastici, più importanti, presenti in questi film sono :
LO SNASO, incrocio tra talpa e ornitorinco, amante di ogni oggetto che luccica che infila con celerità nel suo piccolo marsupio con capacità da caveau.
L’ASTICELLO una piccola creatura fatta di foglie di nome Pickett che Newt porta sempre con sé nascosto nel taschino.
L’OCCAMY , una creatura serpentina bipede, con delle ali piumate che gli conferiscono l’aspetto di un drago alato, le cui uova hanno il guscio d’argento puro…
IL CAMUFLONE , un primate di medie dimensioni dal pelo argenteo con grandi occhi tristi
IL VELENOTTERO , con il corpo di un rettile e le ali multicolori di una grande farfalla capace di succhiare il cervello dalla testa altrui
L’UCCELLO DEL TUONO , una creatura regale, oggetto di traffici illeciti, che quando sbatte le sue ali multiple crea delle tempeste
In animali fantastici conosceremo anche l’ Obscuriale. cioè un mago o una strega, generalmente bambino, incapace di controllare i propri poteri magici. Questi ultimi si ritorcono contro di lui o lei generando un’entità oscura e parassita nota sotto il nome di Obscurus. Coloro che sono vittime di un Obscurus possono causare devastazione intorno a sé e restarne persino vittima. In questo film l’Obscuriale è Credence Barebone.

A monte di questo mondo così ricco, con una solidissima padronanza del Gotico, c’è un’operazione non semplice ma che risulta vincente: ambientare un fantasy in un periodo passato ma realmente circoscritto. I fantasy ci hanno abituato a Medioevi fantastici o paralleli, ad esempio, ma comunque tratteggiati con una indefinitezza di Tempo. Con Animali Fantastici e Dove Trovarli assistiamo al dialogo fruttuoso tra il magico ed il reale. Tra il tangibile, di una New York anni ‘20 fatta di Art Deco, di moda sublime dei “Roaring Twenties”, di musica, quella della Jazz Age e incantesimi e immaginazione di un tempo molto posteriore. In questo film ritroviamo anche i grandi temi della saga: l’epopea dell’outsider, l’integrazione e la separazione . Anche Newt come Harry è un timido e rispettoso, ma si trova più a suo agio con le persone che con gli animali. A New York arriva da estraneo e si dovrà integrare in una comunità separata e con dei fondamentalisti pronti ad agire. Quella tra No-Mag e Mag è una divisione che si sente già piena di bollori e fratture pronte a farsi più dolorose nel proseguire. Altri temi molto importanti, presenti anche al giorno d’oggi sono: il fanatismo, l’intolleranza e la paura del diverso. Non è difficile scorgere una visione precisa del mondo contemporaneo, in cui, nonostante la tecnologia sempre più diffusa e la connessione continua, gli istinti sono ancora primordiali, volti, quasi sempre, all’auto conservazione del proprio mondo chiuso, che ormai non esiste più, vista la continua e incessante mescolanza di idee e persone.  La storia viene narrata in ordine cronologico, a parte in alcune scene dove sono presenti dei flashback.  I personaggi principali sono:
Newt Scamander (Eddie Redmayne)La sua specializzazione è la magizoologia, cioè preservare e classificare le creature magiche. Dai suoi studi è stato tratto il volume Animali fantastici e dove trovarli, un testo di studio adottato dalla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts su cui hanno studiato molte generazioni di studenti, compresa quella di Harry Potter e i sui compagni. Prima di arrivare a New York anche il mago aveva frequentato Hogwarts (Tassorosso)  ma era stato espulso perché aveva fatto del male ad una persona con un animale. A questa decisione si era opposto Albus Silente (Albus Percyval Wulfric Brian Silente, per la precisione) al tempo quarantenne e insegnante di Trasfigurazione. Newt sarà, come forse si era già capito, il protagonista della saga ( si, saga, perché il film avrà 5 film). Newt è in qualche modo legato anche ad Harry Potter, un suo nipote, Rolf, sposa Luna Lovegood (insieme a lui avrà due figli Lysander e Lorcan).
Porpentina Goldstein (Khaterine Waterston)
Chiamata Tina, lavora insieme alla sorella all’ufficio permessi per il possesso di una bacchetta presso il MACUSA, il Ministero della Magia americano. Prima era un ‘ Auror ma dopo aver ferito una No-Mag era stata espulsa, ma alla fine del film verrà riammessa con l’aiuto di Newt. Coma ha dichiarato anche la Rowling Tina sarà la futura moglie di Newt. La Rowling ha anche confermato via Twitter che le ragazze sono imparentate in qualche modo con Anthony Goldstein, uno studente della casa di Corvonero che in Harry Potter e l’ordine della Fenice diventa membro del gruppo clandestino noto come Esercito di Silente.
Queenie Goldstein (Alison Sudol)
Anche lei lavora al MACUSA. Lei, a differenza di Tina, ha un potere speciale: sa leggere il pensiero. Lei si innamorerà di un No-Mag Jacob.  Per adesso su di lei non si hanno tante informazioni ma forse nei prossimi film si sapranno anche più cose su di lei.
Jacob Kowalski (Dan Fogler) Ex soldato della Prima Guerra Mondiale, è l’unico No-Mag del gruppo. Prima della conoscenza della magia faceva il fornaio ma poi, con l’aiuto di Newt, riesce a realizzare il duo sogno: aprire una pasticceria. La Rowling ha affermato anche che il personaggio di Jacob non è altro che una rappresentazione cinematografica della sua vita.
Graves (Colin Farrell) Un agente governativo che lavora al MACUSA. Alla fine si scoprirà essere Grindelwald, un mago oscuro che sta distruggendo l’Europa
Gellert Grindelwald  (Johnny Depp) Appare alla fine del film, ma solo per poco tempo. Su questo personaggio  sanno tante cose perché la Rowling aveva parlato di lui qualche volta e ha anche raccontato la sua storia nei Doni della morte ma visto che nel film, ancora, non è stata raccontata noi non la metteremo… chissà forse la Rowling cambierà tutta la sua vita nei prossimi film.

Questo film non è stato tratto da un libro, come tutta la saga di Harry Potter, ma è stato proprio scritto come una rappresentazione cinematografica, sempre da J.K. Rowling. Per motivi pratici gli esterni di New York sono stati ricostruiti nel backlot dei Leavesden Studios, nella periferia di Londra, che per anni hanno ospitato le riprese dei film di Harry Potter. Il risultato – opera del premio Oscar Stuart Craig – lascia di stucco. In questo film, a nostro parere, gli effetti speciali sono stati incredibili. Si basti pensare alle apparizioni dell’obscuriale.

In conclusione, vorremo esprimere la nostra opinione. Allora, secondo noi il film è stato fantastico, anche se la narrazione iniziale è stata un po’ lenta. Questo primo film della saga, fa pensare che anche dopo tanto tempo la Rowling ci sa ancora fare con la magia. Questo film piacerà sicuramente ai potterhead (fan di Harry Potter) e a chi #ERIMASTOCONHARRYFINOALLAFINE (cioè chi ha continuato ad amare la saga del mago anche dopo la sua conclusione
CURIOSITA’

  1. Questo film fa riferimenti anche alla questione politica Americana attuale.
  2. Nel sequel saranno presenti scene con Geindelwald e Silente
  3. La Rowling ha sempre detto di odiare il Bretix e le idee di Trump quindi non ci stupirebbe se le vicende politiche della saga fossero un riferimento a quello che sta succedendo adesso nel mondo.
  4. Le vicende sono ambientate durante il periodo natalizio, o comunque, poco prima
  5. Nei prossimi film sarà, molto probabilmente, mostrata la scuola di magia americana : Ilvermony, con le sue casate; Horned Serpent (serpente cornuto), Wampus (una specie di puma), Pukwudgie (una sorta di animale umanizzato) e Thunderbird (l’uccello del tuono).
  6. I prossimi film, si pensa, che cambieranno location.
  7. L’anno in cui si svolge la vicenda è l’anno della nascita di Tom Marvolo Riddle (Lord Voldemort).
  8. Quando Jacob presenta il suo progetto in banca le iniziali sono J.K. esattamente come le iniziali scelte dalla Rowling per presentare il suo libro.
  9. Sui giornali si vede che la data è il 6 dicembre 1926

Delia e Laura 3F