venerdì 21 Febbraio 2020

[email protected]

Tivoli II- Tivoli centro“- A. Baccelli”- a.s.2019/2020

Il serpente e l’uccello

Un serpente, andando in giro per la giungla, rimase impigliato in un sacco. Provò a muoversi per poter uscire, ma ogni tentativo era inutile. Passò di lì un uccello che il serpente udì. Allora egli disse: “Mi potresti liberare caro uccello?”. L’uccello gli rispose: Sei sempre stato cattivo con me, perché ora ti dovrei aiutare? Rispose:” Beh! perché se ora mi aiuti, io ti aiuterò. Ti sarò fedele, ti proteggerò e sarai mio amico”. Ma l’uccello non credette alle sue parole; allora prese un bastone e con il suo becco cercò di allargare il sacco. Appena il serpente vide la luce penetrare nel sacco si avventò verso l’uccello. Conoscendo la natura del serpente, l’uccello si rifugiò velocemente su un ramo di un albero. Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.     

Felici Giulia,1C