venerdì 21 Febbraio 2020

[email protected]

Tivoli II- Tivoli centro“- A. Baccelli”- a.s.2019/2020

La giraffa e la farfalla

Una giraffa andava per il bosco orgogliosa della sua altezza, guardando tutti gli altri animali dall’ alto verso il basso. Un giorno, mentre mangiava le foglie di un albero, vide uno strano verme attaccato ad una foglia. Gli chiese allora la giraffa:
– Che ci fai su quella foglia, piccolo?
– Le rispose:” Voglio arrivare in alto”.
Allora la giraffa indignata gli rispose.” Io sono nata con il collo lungo, per questo arrivo in alto, ma tu sei piccolo non arriverai mai in alto come me”.
La giraffa lo guardò, si mise a ridere e se ne andò sbeffeggiandolo e pensando come avrebbe fatto a volare se non aveva le ali. Giorni dopo, mentre la giraffa mangiava, sentì la voce dello stesso insetto.
– “Ciao cara!” – le disse. Lei si voltò per cercarlo tra le foglie dell’albero ma non lo trovò.
– Sono quassù – le disse l’animale. Lei guardò in alto e vide una bellissima farfalla volteggiare nell’ aria. La farfalla allora aggiunse:” Mi avevi preso in giro per le mie sembianze, ma ora arrivo più in alto di te!!”. La giraffa non seppe risponderle rimase solo a bocca aperta dallo sbigottimento. Mai giudicare dalle apparenze.     

Foresi  Benedetta,1C