martedì 31 Marzo 2020

[email protected]

Tivoli II- Tivoli centro“- A. Baccelli”- a.s.2019/2020

Storia di una busta di plastica

Salve a tutti, mi presento non sono un personaggio famoso o l’eroe di qualche mito, sono solo una comunissima  busta  di plastica biodegradabile. Ho deciso di oppormi al triste destino che avrà ogni busta di plastica in questo mondo, cioè essere gettata stracolma di rifiuti, così ho escogitata un piano per scappare e avere un futuro migliore. In un giorno molto ventoso, ho aperto bene i manici e mi sono gonfiata d’aria e ho cominciato ad alzarmi nel cielo, quando ero in alto ho chiuso i manici ed ho preso la forma di un bel pallone giallo (questo infatti era il mio colore). Il vento, con la sua forza, mi ha fatto volare su tante città, finchè sono atterrata in un posto caldissimo, dove mi hanno preso alcuni bambini dalla carnagione scura con dei visi simpatici e sorridenti. Questi bambini non avevano giocattoli, quindi mi trattavano come fossi un loro amico, questo mi rendeva più felice e mi faceva sentire importante.

 

Bitocchi Martina 1B