martedì 14 Luglio 2020

[email protected]

Tivoli II- Tivoli centro“- A. Baccelli”- a.s.2019/2020

“Siate affamati, siate folli”

Leggendo il discorso di S.Jobs, in cui questa frase viene pronunciata, sono rimasta estasiata poiché non avevo mai letto un elogio della “follia” così emozionante. Credo che essa dovrebbe essere un’espressione da ripetere tutti i giorni per dare coraggio e per darsi coraggio. Noi ragazzi spesso ci facciamo prendere dalla noia ,dalla superficialità e dalla routine quotidiana, ma vivere non è questo. Bisogna avere “fame” di curiosità, “fame” di farcela, per far uscire la componente folle, creativa e istintiva che è dentro ognuno di noi. Dobbiamo essere affamati per riuscire a fare quello in cui crediamo. Per esempio, quando si ha un sogno bisognerebbe SEMPRE impegnarsi per riuscire a realizzarlo, anche quando tutti dicono che non sarà possibile farcela. È proprio in quel preciso istante che è necessario mostrare a noi stessi che siamo“affamati”, che vogliamo e possiamo riuscirci. Se vuoi davvero essere felice, sii “folle”, non aver paura del giudizio degli altri, mostra la tua pazzia, la tua creatività: non importa se non sei capace a scrivere, parlare, disegnare o a creare secondo i canoni ritenuti giusti. Puoi sempre dipingere con i tuoi colori, esprimerti con le tue personalissime emozioni! Nella vita è necessario essere affamati e folli, perché “NULLA FINISCE QUANDO VIVI DAVVERO”. Lotta per ciò che vuoi, per rendere la tua vita IRRIPETIBILE . Non avere rimorsi, esprimi la tua originalità e ridi davvero di chi ride di te .Sii, sempre e ovunque, affamato e folle.

 

Valeria Terenzi 3A