martedì 14 Luglio 2020

[email protected]

Tivoli II- Tivoli centro“- A. Baccelli”- a.s.2019/2020

“Famiglia Slaimese”

C’era una volta, in una giocattoleria, una cassettiera con molti cassetti; nel quarto, insieme a molte cianfrusaglie, c’era una colla trasparente. Sua mamma era una ciotola arancione e suo padre una spatolina rossa; poi c’erano zii e zie, nonni e nonne, tutti di vari colori: insieme formavano la famiglia Slaimese.
Un giorno in giocattoleria entrò una piccola bambina di nome Scienze. Le piaceva fare esperimenti e spesso andava in giro per comprare nuovi ingredienti.
Entrò e chiese alla commessa: «Una colla, una ciotola, una spatolina e tutti i colori che ha a disposizione».
La commessa aveva tutto ciò che la bambina le aveva chiesto.
Così aprì i primi tre cassetti della cassettiera, ma senza trovare nulla. Aprì il quarto e trovò la famiglia Slaimese. Erano proprio tutti gli oggetti elencati dalla bambina!
La famiglia dormiva tranquillamente e non si accorse di nulla. La commessa la impacchettò. La bambina ringraziò, pagò e uscì dal negozio. Si sbrigò a tornare a casa, perché calava la notte. Correndo, gli oggetti, all’interno della busta, sballottolavano di qua e di là e quindi la famiglia Slaimese si svegliò senza capire realmente cosa stesse succedendo.
Arrivata a casa, Scienze cenò insieme ai suoi genitori e poi si nascose nel suo laboratorio segreto dietro l’armadio, portando con sé la busta piena di oggetti presi in giocattoleria.
Ogni tanto nella sua camera entrava la madre per controllare, ma non scopriva mai la sua assenza perché la bambina metteva un cuscino sotto le coperte per far sembrare a chiunque entrasse che lei stesse dormendo.
Scienze prese da uno scaffale il bicarbonato e il liquido per lenti, e cominciò a pensare come mescolare gli ingredienti. Mentre pensava si sentirono dei movimenti e delle voci provenire dalla busta. Così andò a controllare. Mise tutti quegli ingredienti sul tavolo da lavoro.
La colla disse: «Usa me!»
«Metti al mio interno la colla!» disse la ciotola.
«Metti tutti noi!» dissero zii e nonni.
«Usa me per mescolare!» disse la spatolina.
«Dopo aggiungi un pizzico di bicarbonato e un po’ di liquido per lenti» disse la colla.
Allora Scienze nella ciotolina mise: colla, colori, bicarbonato e un po’ di liquido per lenti. Da questo miscuglio uscì fuori una sostanza gelatinosa e colorata chiamata slime. Lei e Scienze da quel giorno entrarono a far parte della famiglia Slaimese.

                                                                                                                          
Camilla Bitocchi, I F