martedì 31 Marzo 2020

[email protected]

Tivoli II- Tivoli centro“- A. Baccelli”- a.s.2019/2020

Norme di base del Buon giornalista

IMPORTANZA DI FARSI CAPIRE

Fare un giornale significa raccontare ai lettori quello che accade intorno a noi. NON E’DIFFICILE: in fondo si tratta di quello che ciascun uomo fa tante volte in ogni giorno nella sua vita – con i familiari, gli amici, i colleghi di lavoro. Il PROBLEMA è farlo bene.
Il più apprezzato sarà quello che riuscirà a farsi capire meglio, senza trascurare niente di importante, rinunciando a dire falsità, stimolando la discussione e sottraendo agli altri meno tempo possibile.E’ proprio quello che deve fare un giornale con i suoi lettori.

Allora PRIME REGOLE di base:
CHIAREZZA: nel linguaggio, nella titolazione, nella scansione degli argomenti, nella divisione tra cronaca e commento.
SINTETICITA’: articoli più brevi possibile, incisivi
COMPLETEZZA: nessuna notizia importante può essere ignorata, nessun aspetto significativo di una vicenda deve essere taciuto al lettore, bisogna stare attenti a non trascurare i dettagli perché a volte sono essenziali per capire.
OGGETTIVITA’: quella assoluta non esiste, lo sanno tutti, ma non può essere una “scusa” per filtrare un avvenimento con le convinzioni personali di chi scrive l’articolo.
CAPACITA’ DI FAR RIFLETTERE: il giornale non deve solo informare, ma dare proprie valutazioni in modo che il lettore possa formarsi una propria opinione.

Ma chi decide, in base a queste regole, se un giornale è fatto bene o male? Il giudizio spetta ai lettori.