venerdì 21 Febbraio 2020

[email protected]

Tivoli II- Tivoli centro“- A. Baccelli”- a.s.2019/2020

Il Vescovo all’istituto A. Baccelli

Sua Ecc.za Mons. Mauro Parmegiani incontra i giovani della scuola secondaria di 1 grado

La mattina del 24 Ottobre 2016 il vescovo della diocesi di Tivoli sua Ecc.za Mons. Mauro Parmegiani si é recato in visita all’istituto Alfredo Baccelli di Tivoli. Gli studenti, i professori, la dirigente e tutto il personale scolastico erano in attesa di questo piccolo grande evento.
La classe 3F appartenente alla sezione musicale dell’istituto ha preparato appositamente per questo incontro un concerto in sala professori dedicato al vescovo. I musicisti erano 18 ragazzi di 13 anni emozionati e impazienti: un pianista, sette violinisti, cinque chitarristi,cinque flautisti. Il vescovo e’ stato accolto dai professori di musica che hanno presentato il concerto. I ragazzi hanno suonato tre brani religiosi:i chitarristi si sono esibiti insieme ai flautisti con il brano”Laudato sii o mio signore” mentre i violinisti da soli hanno suonato “Fratello sole sorella luna”.
Il vecovo ha seguito l’esecuzione dei brani con interesse e partecipazione; le altre classi a indirizzo musicale (1F,2F) hanno assistito osservando e ascoltando i loro compagni di terza insieme al vescovo e alla preside della scuola.
Dopo il concerto la preside ha ringraziato i ragazzi per la loro esibizione e il vescovo per essere stato presente. Dopo i ringraziamenti il vescovo ha tenuto un breve discorso ai ragazzi complimentandosi.Circa mezz’ora dopo si sono riuniti nella palestra tutti  ragazzi dell’istituto per ascoltare il vescovo;quelli seduti nelle prime file erano i più’ silenziosi e interessati al discorso e sembravano ascoltare attentamente le sue parole , mentre i piu’ lontani sono stati piu’ distratti probabilmente a causa della distanza.
A conclusione della mattinata il vescovo sempre sorridente e bonario ha ringraziato tutti i ragazzi per la loro viva partecipazione  e gli studenti lo hanno salutato affettuosamente e allegramente con un lungo e fragoroso applauso.
Amodio 3F