martedì 31 Marzo 2020

[email protected]

Tivoli II- Tivoli centro“- A. Baccelli”- a.s.2019/2020

E’ mancato all’età di 91 anni il giardiniere di Italo Calvino

Libereso Guglielmi: la sua vita in poche righe

Libereso Guglielmi non era solo il giardiniere di Italo Calvino, ma un eccezionale botanico, un grande divulgatore, un uomo con cui conversare piacevolmente e apprendere segreti impensabili sulle piante. Era anche un simbolo, un baluardo di una Liguria che resisteva all’aggressione del cemento. Con la gentilezza e il sorriso che non lo avevano mai abbandonato.
Libereso è mancato nella notte a Sanremo all’età di 91 anni.
Gli ultimi anni della sua vita sono stati intensi come gli altri che li avevano preceduti. Assieme a Claudio Porchia, giornalista e animatore culturale, aveva scritto diversi libri sull’utilizzo delle piante, con ricette semplici e sorprendenti come il loro autore.
La frase che ripeteva sempre era: “La libertà l’ho nel nome, Libereso, me lo ha messo mio padre, anarchico e studioso di Esperanto, che significa “libertà assoluta”…. Nel 1940 entrò per la prima volta a Villa Meridiana, giovane apprendista del grande scienziato Mario Calvino, padre dello scrittore. Libereso era il figlioccio che i Calvino, Mario ed Eva, botanici entrambi, avrebbero voluto, che beveva ogni loro parola, assetato del loro sapere. Mentre Italo passeggiava, solitario e taciturno, il naso nei libri appena poteva. «Avevo 15 anni – dice Libereso ricordando Italo – lui 13, a Villa Meridiana. Era introverso, a volte non salutava neppure me». Una salvezza, Libereso, per Italo. Poteva scrivere e leggere in pace, il padre aveva finalmente qualcuno in cui travasare le sue scoperte. “Ho imparato da Italo a prendere appunti” dice in una delle sue tante interviste.
“ Tutti i suoi personaggi uscivano dalla realtà e entravano nei taccuini. Una volta gli parlai delle formiche argentine, lui ascoltava e scriveva silenzioso. Scomparì e tornò dopo qualche ora, con un racconto meraviglioso sulle formiche argentine. Incredibile”.
Dopo la morte di Mario Calvino, nel ’51, Libereso per dieci anni è capo giardiniere del Giardino Botanico di Middletown House a Londradove coltiverà la sua passione per la botanica fino al 2015, quando si trasferì a Sanremo, dove morì pochi giorni fa.

Pascucci 3F