mercoledì 30 Settembre 2020

[email protected]

Scuola secondaria di 1^grado- A. Baccelli- a.s.2019/20.

Modo Congiuntivo!

IL CONGIUNTIVO
”Che io sia”
“Che  io fossi”
”Che io sia stato” oh-oh-oh
Oggi giorno chi corteggia incontra sempre più difficoltà coi verbi al Congiuntivo
Quindi è tempo di riaprire il manuale di grammatica che è molto educativo
Gerundio,Imperativo
e Infinito,Indicativo
molti tempi e molte coniugazioni ma…
Il Congiuntivo ha un ruolo distintivo e si usa per eventi
che non sono reali
È relativo a ciò che è soggettivo a differenza di altri modi verbali
e adesso che lo sai anche tu non lo sbagli più
nel caso che il periodo sia della tipologia dell’ irrealità (si sa) ci vuole il congiuntivo
tipo se tu avessi usato
il Congiuntivo Trapassato
con lei non sarebbe andata così male condizionale
segui la “CONSECUTIO TEMPORUM”
il congiuntivo ha un ruolo distintivo e si usa per eventi
che non sono reali
È relativo a ciò che è soggettivo a differenza di altri modi verbali
E adesso ripassiamo un po’ di verbi al congiuntivo
“Che io sia”( presente)
”Che io fossi”(imperfetto)
”Che io sia stato”(passato)
”Che io fossi stato”(trapassato)
”Che io abbia”(presente).                                

La canzone di Lorenzo Baglioni, intitolata “IL CONGIUNTIVO”,  spiega come usare in modo appropriato questo modo verbale. L’Accademia della Crusca ha ascoltato la sua canzone e gli è piaciuta. Per di più lo ha anche difesa da tutti gli insulti.
“Perché l’ha difesa?”. Perché finalmente qualcuno cerca di “Insegnare” questo modo verbale che i ragazzi di oggi  trascurano. L’Accademia ha pensato che Lorenzo Baglioni abbia fatto questa canzone per insegnare in soli 3 minuti il Congiuntivo! Infatti nel testo è presente una strofa che dice.
<<Oggigiorno chi corteggia ha sempre più difficoltà coi verbi al Congiuntivo>> Oggigiorno chi corteggia sono proprio i ragazzi!
L’Accademia della Crusca ha notato che il video rappresenta una “Scena” dove un ragazzo chiede ad una ragazza di fidanzarsi con lui, ma lei non accetta perché non ha usato il verbo al modo giusto! E hanno pensato che volesse dire : “se non usi il Congiuntivo giusto,  non ti fidanzerai!”
Ed un’altra ” scena ” fa vedere che il ragazzo si presenta da lei con dei cartelloni con le coniugazioni nei diversi tempi del Congiuntivo e lei accetta subito!
In poche parole Lorenzo Baglioni e L’Accademia della Crusca vogliono insegnare a noi ragazzi di imparare bene la GRAMMATICA ITALIANA!

Ma è vero che recentemente si sdegna,  in alcuni casi, l’uso dell’indicativo al posto del Congiuntivo? Si, ma chi insegna l’italiano non ci sta, perché ogni modo verbale ha un senso, perché il congiuntivo ha un suono piacevole e quando manca è una sensazione fastidiosa e perché saperlo usare è un tratto distintivo.
Potremmo mai dire o scrivere “Crediamo che insegnare il congiuntivo è giusto”…? Ovviamente no, “il suono è fastidioso non solo scorretto i nostri lettori preparati a commentare il contenuto degli articoli e sempre attenti al buon uso della lingua italiana avrebbero da ridire. Cercare esempi della sempre più diffusa tendenza a UTIlIZZARE L’ INDICATIVO AL POSTO DEL CONGIUNTIVO è sin troppo facile. Francesco Sabatini,presidente dell’Accademia della Crusca, in un suo saggio scrive…”Tra i tanti temi affronta quello del Congiuntivo invitando a non drammatizzare se, soprattutto nel parlato, a volte ci si concede certe libertà.
I depositari dell’insegnamento delle regole della nostra bellissima e complessa lingua sono gli insegnanti, ” Cosa ne pensano?” Gli insegnanti di lettere delle scuole medie inferiori affermano che anche se gli studenti faticano ancora a usare in Congiuntivo e spesso sbagliano o lo dimenticano, nel loro lavoro in classe esigono che i ragazzi lo imparino e lo utilizzino nel modo classico. Ma perché il congiuntivo è il modo dell’ipotesi della previsione e del ragionamento. L’indicativo, quello della certezza, della constatazione della lucidità. Se vogliamo esprimere questi diversi pensieri va da sé che dobbiamo usare i modi verbali che corrispondono.

Assisi Cristina, Tombolini Marco 1F